Piero Angela

Superquark compie 35 anni. Sempre condotto dall’inossidabile Piero Angela il programma di divulgazione più famoso della tv ha trattato ogni tipo di argomento possibile, anche i più spinosi, sempre con garbo e senza alcuna faziosità

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Mercoledì 13 luglio sugli schermi di Rai 1 è apparso ancora una volta il rassicurante volto del nonno che tutti vorremmo, Piero Angela. Il più famoso divulgatore del piccolo schermo, alla veneranda età di 87 anni, ha preso ancora una volta le redini di Superquark e si prepara a condurre la 35esima edizione della più longeva trasmissione scientifica della tv.

Superquark
Superquark compie 35 anni

Imitata, parodiata ma mai eguagliata, Superquark compie i suoi primi 35 anni consapevole che la sua opera di divulgazione sarà continuata dal validissimo Alberto Angela, già collaboratore del padre in molte delle passate edizioni del programma e conduttore di alcuni spin off di grande successo come Passaggio a Nord-Ovest e Ulisse – Il piacere della scoperta.

In un’epoca in cui le uniche notizie culturali sono quelle che apprendiamo dai concorrenti dei quizshow di prima serata, Superquark è una ventata di aria pura tra tanto lerciume, reality show, sterlette che cercano celebrità a suon di selfie, e tavole rotonde televisive in cui nella maggior parte delle volte si finisce a insulti e si sfiora la rissa.

Piero Angela tratta gli argomenti più disparati, tra documentari naturalistici, i più belli al mondo prodotti dalla BBC, e ospiti illustri che approfondiscono i vari temi della puntata, dalla fisica alla storia, dall’alimentazione alla società.

Pianista sublime, voce morbida, grande garbo e classe completano il quadro di una trasmissione che per la tv moderna è essenziale, per non cadere definitivamente nell’abbrutimento e impedire che il cervello si lobotomizzi definitivamente tra Sanremo e le fiction, passando attraverso gli opinionisti di gossip e le dirette vaticane. Buon compleanno Superquark, che siano solo i primi fulgidi 35 anni, e che ne vengano altri mille.

[ads2]

Letture Consigliate