CES 2016, Samsung di tutto di più

Prima PaginaCES 2016, Samsung di tutto di più

Samsung ci ha abituati, ormai, ad attenderci novità durante tutto l’arco dell’anno. Al CES 2016, però, decide di portare di tutto di più, senza preoccuparsi di riempire, con mille parole, le pagine di riviste, blog e giornali pronti a raccontare le sue novità

[ads1] Da dove iniziare, è questo il problema, con le novità di Samsung presentate al CES 2016. Troppo, davvero troppo da dire.

Una novità, di quelle da lasciare a bocca aperta, è il nuovo display che l’azienda coreana ha voluto mettere in mostra: si tratta di un display OLED completamente trasparente, utilizzato per fornire informazioni grafiche su computer e monitor curvi in esposizione, ma che sorprende quasi più dei veri protagonisti ufficiali – che sia una trovata di marketing?

Su tale tecnologia non sono state fornite informazioni, né si può supporre l’eventuale sua entrata in commercio. Di certo c’è solo l’elevatissimo costo di produzione di questa tecnologia.

Arrivando al succo, Samsung non ha risparmiato nessun settore.

Presentato il Samsung T3, un SSD con possibilità di connessione tramite USB-C, con archiviazione a 2Tb e velocità di scrittura sorprendente: 450Mb/s.

CES 2016, Samsung di tutto di più

Grande spazio riservato a Windows, con la presentazione del nuovo Galaxy TabPro S. Il brand Galaxy, da sempre associato ad Android, adesso si espande e affianca Microsoft. Superando il confine della linea Ativ, il nuovo tablet computer di Samsung vanta una scocca di prima qualità, in metallo, con uno spessore di soli 6,3 mm. Schermo da 12 pollici, super AMOLED, processore Intel Core M, 4 Gb di RAM, SSD da 128 o 256 Gb. Connettività più che completa: WiFi, Bluetooth, NFC, USB-C, GPS, modulo 4G, batteria da 5.200 mAh e ricarica rapida.

In campo smart watch arriva il Gear S2. Nel segmento, come le altre aziende attive, vengono presentate più varianti: modello Classic, color platino e cinturino nero, piuttosto che oro rosa e cinturino bianco. Per il resto, il prodotto resta identico a quelli già in commercio, con possibilità future di espansione delle capacità lato software.

Samsung

Smart TV che rispondono all’appello, con un display curvo, supporto alla gamma dinamica espansa (HDR), un nuovo sistema operativo basato su Tizen, interfaccia grafica migliorata e controllo integrato con quello per gli altri dispositivi di domotica (dove la vera novità è stata quella di Alexa by Amazon).

Samsung

Nel campo TV, Samsung mette in mostra anche un televisore SUHD da 170 pollici. Ad affiancare il titanico televisore, l’idea di sfruttare i display in modo combinato per adattarsi ai diversi contenuti visualizzati. Arriva anche la Trasformable TV, un pannello capace di trasformarsi consentendo, a seconda delle esigenze del video trasmesso, dal punto di vista del rapporto d’aspetto (ad esempio, passando automaticamente da 16:9 a 21:9).
Non poteva mancare all’appello anche un lettore Utra HD Blu-ray. Nome in codice UBD-K8500, ha un design curvo, proprio come le TV di nuova generazione, compatibile con la qualità video HDR. Prezzo previsto di 399 dollari in prevendita, 499 dollari quando entrerà in vendita ufficialmente. [ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
58,752
Totale di casi attivi
Updated on 23 July 2021 - 21:49 21:49