Cesare Prandelli e la maledizione senza fine: esonerato dall’Al Nasr

prandelli

Finisce male l’avventura negli Emirati per Prandelli. Il tecnico paga i cattivi risultati e l’eliminazione dalla Coppa Nazionale. E’ il terzo esonero dal 2014

Cesare Prandelli termina la sua corsa all’Al-Nasr. L’ufficialità è arrivata stamattina: l’ex-Ct della Nazionale è stato sollevato dall’incarico dopo la sconfitta ai rigori in Coppa.

L’Al-Nasr è quarto nel campionato degli Emirati Arabi Uniti. Ma gli ultimi risultati (3 sconfitte nelle ultime quattro), uniti al ritardo di 11 punti in classifica dal Al-Ain, hanno fatto sì che la proprietà provvedesse al cambio della guida tecnica.

Prandelli era arrivato negli Emirati con l’intento di rilanciarsi, ma ha fallito di nuovo. Si tratta infatti del terzo esonero consecutivo: prima dell’Al-Nasr, Galatasaray e Valencia avevano dato il ben servito al tecnico. Una maledizione post-Italia? Noi diciamo di sì.

Sul suo futuro adesso non ci sono squadre all’orizzonte, ma l’allenatore lombardo starebbe valutando un ipotetico ritorno in Serie A, dove manca dal 2010.