Parma Calcio
Foto: Twitter Parma Calcio 1913

Una nuova era per il Parma Calcio: il gruppo Al Mana è vicino a rilevare il 51% delle azioni societarie. L’ufficialità potrebbe arrivare a fine campionato

Il Parma Calcio potrebbe parlare ben presto la lingua del Qatar. Nelle ultime ore è diventato sempre più forte il rumor legato ad un passaggio di proprietà al gruppo Al Mana.

Dario Marchetti di Sky riferisce come a fine campionato verranno cedute le quote alla famiglia di un gruppo del Qatar, a cui fa capo Hisham Al Hamad Al Mana, il quale diventerebbe presidente della società con il 51% delle azioni. L’attuale Management della società ducale manterrà il restante 49% e sarà presente all’interno del progetto. Poi, entro 5 anni, la famiglia qatariota arriverà ad ottenere il 100% delle azioni.

Ed ancora, non si conosco pienamente le cifre totali del passaggio in mano al gruppo di Al Mana, ma si parla di circa 63 milioni di euro per l’investimento e Guido Barilla, uno dei sette imprenditori azionisti del Parma, entrerebbe a far parte del CdA.

Qualora venisse ufficializzato il cambiamento, il Parma diverrebbe la sesta squadra a cambiare proprietà e diventare straniera, dopo Roma (2011 con James Pallotta), Bologna (2014 con Joey Saputo), Inter (gruppo Suning nel 2016), Milan (Elliott Management nel 2018) e Fiorentina (Rocco Commisso nel 2019).