chernobyl
immagine da pixabay

A Chernobyl torna la paura: presso il reattore numero 4 della centrale, quello la cui esplosione ha causato la catastrofe nucleare del 1986, sono state registrate nuove reazioni di fissione

L’allarme arriva dagli scienziati di Kiev: presso il reattore numero 4 della centrale di Chernobyl, quello la cui esplosione ha causato nel 1986 la più grande catastrofe civile legata al nucleare di cui si abbia contezza nella storia contemporanea, sono state registrate nuove reazioni di fissione.

Potrebbe interessarti:

Non è ancora del tutto chiaro, ed è su questo punto che si stanno concentrando le riflessioni degli esperti, se tali reazioni siano un fenomeno temporaneo – che quindi andrà progressivamente esaurendosi – o se si renderà a lungo andare necessario un intervento per scongiurare un incidente.

Pur non escludendo del tutto la possibilità di un incidente, gli scienziati del governo ucraino mostrano sicurezza nell’affermare che in ogni caso le conseguenze non sarebbero paragonabili a quanto accaduto 35 anni fa, quando la catastrofe nucleare di Chernobyl ha creato condizioni di inabitabilità che rischiavano avere delle conseguenze fino in Germania: un nuovo incidente potrebbe, in definitiva, far crollare parti non stabili della Centrale e rilasciare polvere radioattiva nella struttura di protezione costruita attorno al reattore dopo il 1986.

Letture Consigliate