Germania: Berlino e Monaco vietano AstraZeneca agli under 60

AttualitàGermania: Berlino e Monaco vietano AstraZeneca agli under 60

In Germania per motivi precauzionali è vietata la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60, registrati altri casi di trombosi

In Germania per “motivi precauzionali” la regione di Berlino blocca la somministrazione del vaccino di AstraZeneca per tutte le persone sotto i 60 anni. Lo ha reso noto la senatrice berlinese per la Sanità, Dilek Kalayici. A spingere le autorità della capitale tedesca a decidere questo provvedimento alcuni dati su ipotetici effetti collaterali. L’annuncio arriva dopo che già le cliniche berlinesi della Charitè del gruppo Vivantes avevano riferito di aver sospeso le somministrazioni AstraZeneca nei confronti delle donne sotto i 55 anni, dopo che in Nord-Reno Vestfalia si erano stato verificati due casi di trombosi – una con esito letale – seguite temporalmente alla vaccinazione. Anche la città di Monaco ha poi seguito l’esempio berlinese.

In corso approfondimenti sugli effetti collaterali

Sugli episodi in questione sono in corso le necessarie valutazioni mediche per stabilire se via sia un’effettiva relazione. Una portavoce della Charitè ha spiegato che “questo passo si è reso necessario dato che sono emersi alcuni casi di trombosi cerebrali dei seni venosi verificatisi in Germania”. A favore dello stop si sono espressi anche i dirigenti di cinque cliniche universitarie in Nord-Reno Vestfalia. Secondo quanto riferiscono alcuni media tedeschi, il Paul Ehrlich Institut riferisce attualmente di 31 casi di trombosi cerebrali venuti alla luce in Germania in seguito a vaccinazioni con AstraZeneca. In nove casi l’esito è stato letale. Dei 31 casi, 29 riguardano donne tra i 20 e i 63 anni, due riguardano uomini di 36 e i 57 anni.

Attilio Senatore
Studente di Giurisprudenza presso l'università degli Studi di Salerno e autore di una raccolta di poesie dal titolo "Non è tardi per sognare".

Covid-19

Italia
58,752
Totale di casi attivi
Updated on 24 July 2021 - 00:50 00:50