Cina: arriva lo smartwatch con il localizzatore GPS pensato per i bambini



Cina

Dopo il riconoscimento facciale per i cittadini, arriva in Cina lo smartwatch dotato di localizzatore GPS, ideato per i bambini delle scuole elementari

Dopo il riconoscimento facciale per i cittadini la Cina si fornisce di uno smartwatch dotato di localizzatore GPS.

L’amministrazione locale della città cinese di Guangzhou ha regalato a 17.000 bambini delle scuole elementari questo nuovissimo modello di elettronica. Un nuovo mezzo per aumentare la sicurezza, così è stato definito lo smartwatch capace di rilevare la posizione in tempo reale.

Guangzhou Daily sottolinea l’importanza dell’oggetto: si tratta, per il quotidiano cinese, di un importantissimo strumento per la salvaguardia dei piccoli cittadini che ogni giorno si recano presso la scuola elementare. 

La stampa internazionale si oppone fortemente a tale iniziativa, sostenendo che è un modo con il quale il Governo Centrale cerca di sorvegliare i cittadini e lo fa partendo proprio dai bambini.

Fino ad ora, 8.000 bambini hanno attivato gli orologi che hanno una precisione di localizzazione di 10 metri.

A dimostrazione della tesi della stampa internazionale c’è la notizia che i funzionari di Guangzhou intendono espandere tale programma di localizzazione anche agli anziani fino ad arrivare ad almeno 38mila persone coinvolte e in possesso dello smartwatch.

Capire in tempo reale dove si trovano i proprio figli per la salvaguardia della loro integrità è sicuramente una cosa importantissima, ma si tratta solo di questo? Dopo il riconoscimento facciale per i cittadini, la Cina ha intenzione di trovare altri meccanismi per controllare la comunità?

Leggi anche