Cina: primo intervento ad un tumore con le modifiche sul Dna

Health ZON Cina: primo intervento ad un tumore con le modifiche sul Dna

E’ stato effettuato in Cina il primo intervento di riformulazione del Dna ritrasferito all’interno dell’individuo per curare un tumore ai polmoni

Una nuova tecnica soprannominata CrisprCas9 che prevede la modifica di cellule immunitarie come un vero e proprio taglia e incolla da reinserire all’interno dell’individuo, è stata sperimentata in Cina su un paziente affetto da tumore al polmone di natura piuttosto aggressiva.

- Advertisement -

Alcune delle cellule immunitarie prelevate vengono modificate in modo da essere private di una proteina. Quest’ultima, una volta reinserite all’interno dell’individuo, fungerà da freno risultando più aggressiva nei confronti delle cellule tumorali.

Come descritto dalla rivista Naturetumore.com, questo intervento è stato seguito dal dottor Lu you e la sua equipe.

- Advertisement -

L’operazione era in programma per il mese d’agosto ma, a causa della difficoltà di moltiplicazione delle cellule in laboratorio, si è deciso di rimandarlo ad ottobre di quest’anno.

A seguito dell’operazione, gli specialisti del reparto di Oncologia che hanno preso parte all’intervento, non hanno lasciato dichiarazioni sulle condizioni di vita della persona in questione, nel totale rispetto della privacy.

Dopo l’intervento, gli esperti hanno intenzione di provare questa tecnica su 10 persone. Da queste riceveranno dalle 3 alle 4 infusioni di cellule, cercando di monitorare gli sviluppi e i possibili effetti indesiderati.

- Advertisement -

Questa tecnica è stata ritenuta davvero potenziale da tutta la comunità scientifica, che però è stata al centro di un acceso dibattito etico già alle origini nel 2015, quando fu applicata in Cina per manipolare addirittura gli embrioni umani.

La ricerca è stata definita dalla rivista Nature Methods più che innovativa con dei risultati eccellenti sui test, dove sono stati effettuati più test sui topi da laboratorio che hanno reagito in maniera ottimale, ma e ancora prematuro utilizzarle sulle persone per contrastare le svariate forme di tumore che potrebbero colpire gli individui.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
142,739
Totale di casi attivi
Updated on 21 October 2020 - 14:27 14:27