Cina: ufficialmente debellata la malaria. Il commento dell’OMS

AttualitàCina: ufficialmente debellata la malaria. Il commento dell'OMS

Grandi notizie arrivano dalla Cina: l’OMS annuncia la fine della malaria. Una delle malattie più letali debellata dopo oltre 70 anni

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) annuncia la notizia che ormai tutti speravano: la Cina è finalmente riuscita a debellare la malaria. I casi della malattia, che perdurava da oltre 70 anni, sono sempre stati un problema enorme per la sanità asiatica. Dagli anni quaranta il paese registrava oltre 30 mila casi all’anno. Fino al 2020 il numero dei casi registrati è andato via via diminuendo fino a non riscontrarne nessuno da circa quattro anni. Da qui la richiesta del paese all’OMS di certificare la malattia come debellata.

Il commento del direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in merito allo storico risultato: “il loro successo è stato duramente guadagnato ed è arrivato solo dopo decenni di azioni mirate e prolungate. Con questo annuncio, la Cina si unisce al numero crescente di paesi che stanno dimostrando al mondo che un futuro senza malaria è possibile”.

AD oggi sono ben 40 i paesi che sono riusciti a debellare la malaria. Tra i più recenti si ricordano El Salvador nel 2021, l’Algeria e l’Argentina nel 2019, e il Paraguay e l’Uzbekistan nel 2018. I dati ufficiali in merito alle morti per la malattia riportano che, solo nel 2019, si contavano oltre 400mila decessi.

Michele Mastia
Dottore in giurisprudenza e praticante avvocato presso il Tribunale di Salerno. Scrivo di calcio. E amo Batman: nessuno ci hai mai visti contemporaneamente nella stessa stanza.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 1 August 2021 - 08:06 08:06