Civitavecchia, Rosanna Lau si dimette dopo le esternazioni razziste

Durissime le parole che, il Consigliere al Comune di Civitavecchia, Rosanna Lau (M5S) aveva esternato su Facebook dopo aver saputo dell’omicidio di Alessia Della Pia, una donna emiliana che conviveva con il tunisino Mohamed Jella, a oggi ricercato, ma non dichiarato colpevole

Rosanna Lau dopo qualche minuto aveva cancellato il post su Facebook, ma qualche utente più veloce aveva già salvato tutto e provveduto a inoltrarlo.

Civitavecchia, Rosanna Lau si dimette dopo le esternazioni razziste
Civitavecchia, Rosanna Lau si dimette dopo le esternazioni razziste

Nel testo una frase su tutte rompe il silenzio: “Dire che se l’è cercata è il minimo.. Se fosse sopravvissuta l’avrei insultata..” – Parole che escludono qualsiasi possibilità di integrazione e che anzi indurrebbero a porre una lettera scarlatta sui volti di coloro che scelgono di amare qualcuno che proviene da un’etnia diversa.

Subito il Sindaco del Comune di Civitavecchia, Cozzolino, anche lui appartenente al Movimento 5 Stelle, ha preso le distanze dalla collega, affermando:

«Rosanna,che è una brava persona e che in questa amministrazione ha lavorato a titolo gratuito nell’interesse della collettività, ha effettuato delle esternazioni che non possono neanche lontanamente essere condivise. Ognuno nel Movimento 5 Stelle si prende le responsabilità di ciò che dice a titolo personale ma tali frasi sono gravi e da stigmatizzare. La violenza è sempre da condannare, a prescindere dal colore e dalla razza di coloro che la commettono.»

La Lau, in seguito alle critiche giunte da membri interni al movimento, così come quelle mosse dall’opinione pubblica, ha deciso di dimettersi.