Coez: esce il nuovo inedito “Wu-Tang”

HomeMusicaCoez: esce il nuovo inedito “Wu-Tang”

Oggi 23 settembre esce “Wu-Tang”, il nuovo brano inedito del cantante romano Coez

Dopo due anni da “È sempre bello”, che è stato il singolo italiano più ascoltato su Spotify Italia nel 2019, Coez, pseudonimo di Silvano Albanese, torna con il suo nuovo inedito “Wu-Tang”

Il cantante prende spunto dal “Wu-Tang Clan”, un collettivo hardcore hip-hop newyorkese, famoso per le evoluzioni stilistiche ed originali apportate all’interno della musica hip-pop. L’obiettivo principale del gruppo, come dimostrano i numerosi cambiamenti effettuati, era quello di celebrare la singola creatività dell’artista come mezzo di protesta ed elevare il concetto di crew a comunità collettiva.

È sempre bello”, ultimo progetto discografico del cantautore risalente a marzo 2019, è un simbolo del nuovo cantautorato italiano mentre ora, con l’inedito “Wu-Tang” , Coez mette in luce la sua passione smodata ed insita per i gruppi underground e per le relative forme di pensiero dalle quali sono animati, infatti il giovane cantante dichiara:

“Ho sempre amato i gruppi che potevano passare da canzoni introspettive a pezzi da un impatto più violento senza mai perdere di credibilità, forse questo pezzo in particolare prende ispirazione da “Song 2” dei Blur dove Damon Albarn sul ritornello cantava “when i feel heavy metal”.

Coez, nelle sue dichiarazioni, fa comprendere ai suoi fan quanto si senta, effettivamente, vicino al mondo “hip-hop”:

  “Ho pensato di tradurre tutto in un linguaggio più simile al mio mondo di appartenenza, e io quando ascolto il Wu-Tang vado fuori di testa”.

Silvano racconta la storia relativa alla produzione del suo attesissimo inedito:

“È partito tutto da un giro di basso che mi ha mandato Ford78, uno dei miei produttori storici, poi la produzione è stata terminata da Sine, altro mio collaboratore di lunga data. È molto significativo per me uscire dopo tanto tempo con una traccia fatta a sei mani con loro, che ci sono da sempre.”

Coez, con questo brano così sentito, sembra ritornare al suo esordio, ai momenti in cui il rap e l’attitudine rock hanno costituito la base della sua formazione artistica: a tradici anni ascoltò per la prima volta Tupac ed il suo cuore non smise più di sentir battere quelle note così viscerali ed intense.

Coez, qundi, con questo pezzo rientra “a casa”, riscopre i meandri delle sue passioni ataviche, ripercorrendo l’ambiente urban di Roma e mostrandosi totalmente appassionato al freestyle e all’hip-hop. In questa “ricerca del tempo perduto” saranno proprio i produttori Sine e Ford78, da sempre al suo fianco, ad accompagnarlo e a supportarlo.

Ecco, di seguito, il testo della canzone:

“Ho una canzone nella testa e la canzone fa “ra-ta-ta-ta”

Il paradiso non esiste, però l’inferno c*zzo se ci sta

Non essere così triste per chi se ne va

Quando m’ascolto il Wu-Tang mi sento un po’ come se

Sto andando fuori di testa, vuoi litigare?

Quando m’ascolto il Wu-Tang mi sento un po’ come se

Sto andando fuori di testa, vuoi litigare?

Oh, eh, di tutto questo cuore ne ho pieni i c*glioni

Ti sento dire “amore”

Ma ti ricordi quando m’hai lasciato fuori?

Ra-ta-ta-ta

Quando m’hai lasciato fuori

Ra-ta-ta-ta

Quando m’hai lasciato fuo–

Burattini, vi vedo muovere e non vedo i fili

Sento parlare ma non sento il feeling

E si può odiare per vari motivi senza essere cattivi

Oh, eh e si può urlare per vari motivi, tipo sentirsi vivi

Oh, eh, ti vogliono tutti bene, basta che sorridi

Quando m’ascolto il Wu-Tang mi sento un po’ come se

Sto andando fuori di testa, vuoi litigare?

Quando m’ascolto il Wu-Tang mi sento un po’ come se

Sto andando fuori di testa, vuoi litigare?

Oh, eh, di tutto questo cuore ne ho pieni i c*glioni

Ti sento dire “amore”

Ma ti ricordi quando m’hai lasciato fuori?

Ra-ta-ta-ta

Quando m’hai lasciato fuori

Ra-ta-ta-ta

Quando m’hai lasciato fuo–“

Le note della canzone, molto intense e ritmiche, unite alla voce profonda e coinvolgente di Coez sembrano aver conquistato sia i fan più fedeli, che hanno riscoperto “Il vecchio coez”, sia i nuoni fan, che sono rimasti completamente estasiati.

Volpe Filomena
Laureata in Lettere moderne, sto proseguendo gli studi in Filologia Moderna (curriculum Didattica, Formazione e Ricerca). Sono appassionata ad ogni aspetto della cultura in generale. Amo Fabrizio De André, Vasco Brondi e Francesco De Gregori. Amo comunicare l'arte della felicità come forma primigenia d'intelligenza. Amo la dolcezza intramontabile, i maglioni e la poesia. Scrivere è la mia più grande passione infatti, nell'anno 2020, ho pubblicato il mio primo libro: Inchiostro liquido.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41