Conte a Salvini: “Con l’UE tratto io altrimenti candidati e vinci”

Conte-bis per il Governo Pd e M5S
Foto dal sito ufficiale del Governo italiano

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a muso duro contro Matteo Salvini, chiede pieno mandato nelle trattative con Bruxelles

Giuseppe Conte ha attivato la modalità attacco e continua nelle sue esternazioni polemiche contro le forze di maggioranza, in particolar modo contro Matteo Salvini. Il Presidente del Consiglio ha infatti chiesto pieno mandato nel trattare con l’Unione Europea e ha ribadito la sua volontà a procedere senza intralci.

Non voglio che la Lega, forte del risultato elettorale, inizi ad assumere atteggiamenti di predominio. Il Parlamento resta lo stesso e se Salvini vuole avere pieno controllo, si assumesse pure la responsabilità di interrompere questa esperienza di Governo per andare a nuove elezioni e vincere“. Questo il commento forte del premier Conte, sempre più insofferente alle intemperanze leghiste.

La trattativa con Bruxelles parte con l’Italia in posizione di svantaggio. La commissione europea sembra intenzionata a voler procedere con l’avvio della procedura d’infrazione ai danni del nostro paese e nella prossima manovra finanziaria Conte dovrà subito fare i conti con l’handicap dei 23 miliardi di euro da trovare per neutralizzare le clausole di salvaguardia di aumento dell’IVA. Il tutto è aggravato dalla richiesta della Lega di far partire la flat tax, con costi non sostenibili dalle casse dello Stato.

Questa settimana sembra davvero essere decisiva per le sorti del Governo. Il vertice a tre di stasera a Palazzo Chigi tra Conte, Salvini e Di Maio potrà dirci molto sul futuro del paese e di conseguenza sulle riforme e sulla posizione dell’Italia contro Bruxelles.