Coronavirus, aumentano i nuovi casi di contagio. Gli scienziati: ”Una crescita che preoccupa”



coronavirus
Pixabay

Aumentano vertiginosamente i casi di Coronavirus, ieri 386 contagiati e 47 ricoveri in terapia intensiva. Preoccupazione tra gli scienziati

Spaventa l’andamento epidemiologico di Coronavirus in Italia, dove ieri il bollettino ha segnato 386 casi di contagio. Un cluster di contagio si è verificato in Veneto dove ieri si sono registrati 200 casi di Covid. Anche la Lombardia ha un trend abbastanza elevato, toccando quota 88.

L’andamento dei nuovi contagi di Coronavirus spaventa gli sentenziati del Comitato tecnico scientifico. “Il trend dei contagi è in crescita ed esiste il rischio che la situazione possa sfuggire di mano come avvenuto già in altri paesi europei ed extraeuropei, servono mascherine e divieti di assembramento”– hanno fatto sapere.

L’indice di trasmissione di Coronavirus rilevato in circa un terzo delle regioni italiane è di 1, questo denota dunque che il virus non è scomparso e che ci sono possibilità abbastanza elevate di contrarlo. Analizzando i dati della giornata di ieri infatti, si nota come da un lato calano i decessi; ma dall’altro lato aumentano i ricoverati in terapia intensiva.

Sei sono le regioni oltre il valore critico di 1: Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, Liguria e Lazio. Preoccupa la situazione della Campania, sul territorio infatti si sono sviluppati alcuni focolai di piccole dimensioni. Anche la Toscana, non è lontana da 1. Su base nazionale l‘Rt , l’indice di trasmissione di Coronavirus, resta sotto a 1 ma è sempre vicino al livello critico

 

Leggi anche