macron, coronavirus Francia
Da video pagina ufficiale Macron

Per il Consiglio Scientifico della Francia, si è più contagiosi durante i primi cinque giorni. La decisione definitiva ci sarà venerdì

Via tutte le restrizioni, in Europa si comincia ad allentare la pressione riguardante il Coronavirus. Soprattutto in Francia, dove un grande limite che finora aveva riguardato i cittadini da vicino è stato abbattuto. Il Consiglio Scientifico, infatti, ha ufficialmente dato il via libera alla riduzione da quattordici a sette giorni della durata dell’isolamento per le persone risultate positive al virus venuto da Wuhan. Una decisione che sicuramente farà discutere e che non manca di suscitare già molte polemiche, come ampiamente pronosticato.

Potrebbe interessarti:

Ad annunciarlo, stamattina, è stato il ministro della Salute del Governo Macron, Olivier Ve’ran, ai microfoni dell’emittente radiofonica France Inter. La decisione verrà adottata in modo formale in occasione del Consiglio di Difesa di venerdì prossimo.
Questo tempo ci darà modo di consultare altri esperti sull’attuazione della misura. Siamo più contagiosi nei primi 5 giorni dopo l’apparizione dei sintomi o che seguono la positività di un tampone. In seguito la contagiosità diminuisce in modo molto netto, e dopo una settimana resta ma molto debole.” ha dichiarato Olivier Ve’ran ai microfoni sul Coronavirus.

Il ministro della Salute della Francia ha poi commentato le misure: “L’accorciamento della quarantena favorirà una migliore adesione alla regola. Oggi registriamo che gran parte dei francesi non rispetta la quarantena.
Il Consiglio di Difesa, composto da un gruppo ristretto di ministri, è ormai un habituè del presidente Emmanuel Macron. Dall’inizio della crisi legata al Coronavirus, infatti, all’Eliseo la riunione viene convocata sempre più frequentemente.

Letture Consigliate