Coronavirus in Italia, il bollettino del 30 novembre 2020

covid islanda

Situazione Coronavirus in Italia aggiornata al 30 novembre: casi e tamponi in calo, tornano a salire morti e ricoveri. Scende la terapia intensiva

Il lunedì dei bollettini da Coronavirus in Italia è sempre un’incognita: si fanno meno tamponi e dunque i casi risultano in calo. Dunque si attenzione principalmente alla percentuale del rapporto tra i tamponi e i positivi per capire l’andamento che sia un miglioramento o un peggioramento della situazione.

Il Ministero della Salute – come di consueto – ha fornito i dati legati alla situazione del Covid-19 nel nostro paese aggiornata al 30 novembre, giorno che chiude un altro mese e segna l’avvicinamento a grandi passi della fine di questo drammatico 2020.

La situazione in Italia vede 16.377 nuovi casi riscontrati su un totale di 130.524 tamponi per una percentuale pari al 12,5% del rapporto positivi/tamponi. Di questi tamponi, 64.252 sono legati a nuovi casi testati sul territorio nazionale (25,5%, in calo). La notizia del giorno è che ci sono 23mila guariti mentre – purtroppo – torna a salire il numero dei decessi, giunto oggi a 672.

Poi ci sono gli attualmente positivi: visto l’andamento odierno, l’Italia scende a 788471 (-7300). Di questi, si segnala un lieve ed ulteriore calo della terapia intensiva (-9) ed un aumento dei ricoveri (+308).

A livello di casi regionali primeggiano a sorpresa Veneto ed Emilia Romagna, uniche due regioni con almeno 2000 casi seguite da Lombardia, Lazio, Campania e via di seguito tutte le altre.

Il bollettino del 30 novembre 2020

Nuovi Casi: 16377 su 64252 CT = 25.5% (ieri 20648 su 80132 = 25.8%)
Guariti: 23004 su 66272 tamponi di controllo (ieri 13642 su 96802)
Tamponi: 130524 = 64252 + 66272
Decessi: 672 (ieri 541)
TI -9 (ieri -9, tot 3744 su 8790 posti = 42.6% (-0.1))
Ricoveri +308 (ieri -420, tot 33187 su 68111 posti = 48.7% (+0.4))
Attualmente Positivi 788471 (-7300)