usa
immagine da Pixabay

Covid-19, pubblicato il bollettino di oggi 21 febbraio contenente tutti i dati aggiornati sull’andamento dell’epidemia in Italia

La Protezione civile ha diramato il bollettino che, come di consueto, tiene aggiornati sull’evoluzione dell’epidemia di Covid-19 in Italia. Questi i dati di oggi 21 febbraio:

Potrebbe interessarti:

17.455 contagiati
192 morti
6.847 guariti

+15 terapie intensive | +266 ricoveri

257.024 tamponi
Tasso di positività: 6,8% (+0,9%)

4.258.271 dosi di vaccino somministrate in totale

La bozza del primo DPCM di Draghi

Tra le novità del nuovo Dpcm ci sarebbe la riapertura di musei e cinema a partire dal 27 marzo e la chiusura, invece, di parrucchieri e barbieri nella zona rossa. Ecco nel dettaglio i punti principali del nuovo Dpcm:

  1. Si prolunga lo stop agli spostamenti tra regioni, valido fino al 6 aprile, compresa la Pasqua. Resta probabile un ulteriore proroga successiva al 6 aprile. Consentito il rientro alla propria residenza, abitazione o domicilio e gli spostamenti per motivi di lavoro, salute o necessità. In zona gialla sarà permessa in ambito regionale la visita a una sola abitazione privata e per una volta al giorno, tra le 5 e le 22. Consentiti gli spostamenti di due persone più figli di età inferiore ai 14 anni.
  2. In zona gialla o arancione sarà consentito spostarsi nelle seconde case, anche se fuori regione, ma soltanto al nucleo familiare e soltanto se la casa è disabitata. Vietati gli spostamenti nelle seconde case con amici o parenti. Ciò non sarà però, possibile nelle zone rosse o arancione scuro. Vietati i viaggi turistici.
  3. Bar e ristoranti: in zona gialla sarà concesso recarsi nei bar e ristoranti solo di giorno fino alle 18, consentito l’asporto fino alle 22. Consentiti asporto e consegne a domicilio nelle zone arancioni e rosse.
  4. In zona rossa i negozi rimarranno chiusi, ad eccezione di: alimentari, ferramenta, cura della persona. In zona gialla e arancione tutti i negozi saranno, invece, aperti. Ancora chiusura per i centri commerciali nei fine settimana.
  5. Teatri, cinema, concerti: dal 27 marzo, in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico, sale da concerto, sale cinematografiche potranno svolgersi con posti a sedere preassegnati e distanziati.

Il ministro della Salute Speranza annuncia la zona arancione per Lombardia, Piemonte e Marche. Zona rossa invece, per Molise e Basilicata.

Letture Consigliate