Crimi nuovo “reggente” del M5S, le sue parole



crimi
screen da YouTube

Dopo le dimissioni di Di Maio, queste le parole di Vito Crimi come nuovo “reggente” del Movimento 5 Stelle: “Nessun passacarte, ora il capo sono io”

Vito Crimi è il nuovo “reggente” del Movimento 5 Stelle dopo le dimissioni di Di Maio. Queste le sue parole in un’intervista rilasciata per il Corriere della Sera ed Il Messaggero: “Ho avuto tantissimi attestati di stima, attivisti e colleghi si sentono rassicurati. Mi dicono che sono la persona giusta per condurre il Movimento in questo momento di crescita, alla luce della mia lunga esperienza. Ma non farò nessuno strappo, lavorerò in continuità con il percorso che Luigi ha avviato e che io devo portare avanti alla luce delle criticità rilevate“. E dice ancora: “Nessun passacarte, ora il capo sono io“.

Ed ha aggiunto Crimi sulla situazione attuale: “Ci sarà una fase nuova che sarà discussa da tutti nelle sedi opportune. Il governo ha un cronoprogramma da definire e attuare, al di là delle tornate elettorali“.

Intanto, Stefano Patuanelli, Ministro dello Sviluppo Economico: “Lo dico chiaramente, non ho nessuna ambizione a fare il capo politico del Movimento 5 Stelle in futuro e non ho nessuna ambizione a fare il capo delegazione adesso all’interno di questo governo. Io continuo a fare il ministro con impegno perché sono consapevole dei miei limiti“.

Leggi anche