Twitter Bologna

Tante emozioni all’Ezio Scida. Il Crotone si impone nel primo tempo ma un capolavoro di Schouten e la determinazione ospite cambiano il match

Dopo la vittoria del Genoa, il week-end di calcio italiano continua allo stadio “Ezio Scida” di Crotone dove va in scena un match importantissimo in chiave salvezza. Il Bologna, reduce dalla vittoria contro la Sampdoria, arriva in Calabria per il 28° turno di Serie A deciso a fare il bis. E per i primi 10 minuti sono proprio i rossoblu di casa a creare di più, impensierendo a più riprese la retroguardia del Crotone. Il primo lampo è di Palacio che sfrutta un cross preciso di Barrow e colpisce di testa, costringendo Cordaz a un grande intervento. Il Bologna cerca di creare gioco dalla fascia destra avvalendosi di Orsolini ma anche di Palacio che più volte si allarga.

Potrebbe interessarti:

Dopo un buon inizio, però, la squadra di Mihajlovic è lentamente calata e il Crotone ha preso campo facendo di Benali il perno della manovra di costruzione. Al 19′ Simy viene servito da Messias ma da posizione defilata non trova la porta. Saranno proprio questi due, però, a decidere le sorti del primo tempo di gioco.

Al 32′ infatti il match si sblocca e il Crotone passa in vantaggio. La rete porta proprio la firma di Messias, che sfrutta al meglio un calcio piazzato. Il brasiliano dai 35 metri lascia partire una conclusione che non devia nessuno così che il pallone rimbalza in area e termina in rete. Qualche giro di lancette e al 40′ il Crotone raddoppia, questa volta grazie a Simy che segna su calcio di rigore.

La seconda frazione di gioco inizia su un spartito diverso, con il Bologna che cerca di recuperare lo svantaggio e tiene il Crotone nella sua metà campo con Benali e Messias che danno il loro supporto in fase difensiva. Arrivati al 60° minuto i felsinei hanno tentato più volte di concludere a rete con Palacio, mentre i calabresi non riescono più a ripartire.

La pressione offensiva del Bologna dà i suoi frutti al 62′, quando Soumaoro insacca da pochi passi e riapre la partita. Il Crotone prova a reagire dopo il goal subito alzando di nuovo il baricentro. I pitagorici riescono anche a rendersi pericolosi prima con Molina su corner, poi con Di Carmine che si vede ribattere dalla difesa un tiro potente.

Al 70′ però è il Bologna a concretizzare e trovare il goal del pareggio con una rete spettacolare di Schouten che la mette sotto al sette dal limite dell’area di rigore. Cordaz non avrebbe potuto fare assolutamente nulla. Il match non finisce di regalare emozioni, con un Bologna rinvigorito e deciso a trovare anche il terzo goal che in effetti non tarda ad arrivare. Dopo aver sprecato un’occasione in cui era solo in area, Skov Olsen regala una gioia immensa al Bologna segnando la rete del 2 a 3.

IL TABELLINO

MARCATORI: 32′ Messias, 37′ rig. Simy (C); 62′ Soumaoro, 70′ Schouten, 85′ Skov Olsen (B)

CROTONE (3-4-3): Cordaz; Djidji, Golemic, Cuomo (86′ Riviere); Pedro Pereira, Benali, Petriccione (75′ Vulic), Molina; Messias, Simy, Di Carmine (75′ Rispoli). All. Cosmi

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Soumaoro, Danilo, Dijks (59′ Vignato); Svanberg (46′ Schouten), Dominguez (59′ Sansone); Orsolini (46′ Skov Olsen), Soriano, Barrow; Palacio (86′ Poli). All. Mihajlovic

ARBITRO: Fourneau di Roma

AMMONITI: Cuomo, Petriccione, Djidji, Golemic (C); Dijks, Soumaoro, Dominguez, Palacio, Soriano, Danilo, Skorupski (B)

Letture Consigliate