Crotone-Inter
Fonte immagine: Profilo Twitter ufficiale Inter

I gol di Eriksen e Hakimi regalano la vittoria all’Inter. Nerazzurri ad un passo dallo scudetto che potrebbe arrivare già domani. Il Crotone torna in B

L’inter vince, vola ad 82 punti e aspetta il risultato dell’Atalanta di domani per sapere se lo scudetto arriverà già questo weekend, o nel prossimo. Eriksen entra e, in poco più di due minuti, sblocca una partita che sembrava stregata.

Potrebbe interessarti:

La Partita è subito vivacissima con Ounas e Sensi, schierato a sorpresa al posto di Eriksen, subito ad impensierire rispettivamente Handanovic e Cordaz. Col passare dei minuti l’Inter guadagna campo mettendo in difficoltà la difesa calabrese e da un calcio d’angolo, battuto alla perfezione da Sensi, Lukaku stacca più in alto di tutti e colpisce un clamoroso palo a portiere battuto.

Il primo tempo si chiude ancora con la fortuna che continua a voltare le spalle alla squadra di Conte al 44′, quando Lautaro colpisce ancora il montante della porta difesa da Cordaz (il 18esimo stagionale e il settimo nelle ultime quattro partite).

Nella ripresa la partita continua ad essere bloccata con l’Inter che prova ad alzare il baricentro ma la manovra lenta e a tratti prevedibile, non impensierisce più di tanto il Crotone. Conte, allora, tenta di cambiare le carte in tavola effettuando un triplo cambio al 66′ inserendo Perisic, Sanchez e Eriksen.

I cambi, così come contro il Verona, hanno subito l’effetto sperato. Al 69′ Eriksen porta in vantaggio i nerazzurri con un destro dal limite deviato da Magallan che mette fuori causa un incolpevole Cordaz.

Trovato il meritato vantaggio l’Inter si scrolla di dosso tutta l’ansia accumulata nel corso del match e inizia a giocare sul velluto. La partita va via via spegnendosi, con i nerazzurri in pieno controllo del match che trovano il gol del ko al 92′ in contropiede con Hakimi. Finisce 0-2 allo Scida, domani alle 17 l’Inter potrebbe essere campione d’Italia per la 19ª volta.

Crotone-Inter 0-2: risultato e tabellino

Reti: 69′ Eriksen (I), 92′ Hakimi (I)

CROTONE (3-4-1-2): Cordaz; Djidji, Magallan, Golemic; Molina, Cigarini (46′ Eduardo Henrique), Benali (66′ Vulic), Reca (37′ Pedro Pereira); Messias, Ounas (72′ Riviere), Simy. All. Cosmi. A disp: Crespi, Cuomo, Festa, Marrone, Petriccione, Rispoli, Rojas, Lulic, Zanellato.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi (66′ Eriksen), Darmian (66′ Perisic); Lautaro (66′ Sanchez), Lukaku. All. Conte. A disp: Radu, D’Ambrosio, Ranocchia, Young, Gagliardini, Vecino, Pinamonti.

ArbitroProntera di Bologna

Ammoniti: 38′ Brozovic (I), 73′ Riviere (C), 91′ Eriksen (I)

Letture Consigliate