DDL Pillon, CGIL in piazza a Napoli contro il decreto



DDL pillon

Questa mattina a Napoli, in piazza Carità, una delegazione della CGIL Salerno e del Coordinamento Donne ha preso parte alla protesta contro il DDL Pillon

Questa mattina contro il DDL Pillon una delegazione della CGIL e del Corrdinamento Donne è scesa in piazza Carità, a Napoli, per protestare insieme ad altre associazioni.

Questa è una diramazione territoriale della manifestazione nazionale, che si è svolta sempre questa mattina a Roma.

Così come denunciato dalla Confederazione mina i principi del Diritto di Famiglia, penalizza il soggetto debole della coppia, ma soprattutto va a discapito della stabilità emotiva e fisica dei figli. 

Perchè la CGIL è contraria al decreto

Attraverso una restrizione della cogenitorialità questo decreto vorrebbe scoraggiare a tutti i costi il divorzio, provvedimento già di per sè oneroso.

Diventa obbligatoria la figura del mediatore familiare, che costituisce un’enorme spesa, c’è l’imposizione per i figli del doppio domicilio e il rischio di alienazione parentale. 

Si vuole optare per il mantenimento diretto (sostituzione dell’assegno di mantenimento in altra forma) ed un piano genitoriale per la gestione della prole.

Soprattutto, in casi più drammatici di violenza sulla moglie e/o sui figli, i coniugi non si possono separare.

 

Leggi anche