Decreto Sanità, Forza Italia si scaglia contro il Governo



Decreto Calabria Sanità
Immagine da Pixabay

Il senatore calabrese di Forza Italia Marco Siclari ha accusato il Governo. Il Decreto Sanità andrebbe a colpire solamente la “Calabria sana”

Ora l’opposizione diventa anche una questione meramente regionale. Forza Italia non ci sta. Il Decreto Sanità vagliato ieri dal Senato e approvato ufficialmente non risolve minimamente i problemi della Calabria. Di certo non secondo il senatore Marco Siclari, che dopo aver raccolto centinaia di calabresi a Roma, urla in aula del Senato il suo sdegno motivando il no di Forza Italia a un decreto che non tutela le realtà sane del territorio che sono la maggioranza. Un rifiuto grandissimo.

La magistratura in Calabria fa un ottimo ed esemplare lavoro, 7 giorni su 7 e 2h ore su 24 garantendo la presenza dello Stato. Proprio per questo la Calabria è una terra sicurissima e non potete dire di aver bloccato le infiltrazioni con questo decreto perché non è vero. State, invece, sparando nel mucchio e uccidendo le aziende sane e i lavoratori onesti che da domani dovranno fare i conti con quest’ennesima ingiustizia.” ha dichiarato Marco Siclari.

State penalizzando i cittadini che non avranno più garantito il diritto alla salute e tutta la Calabria perché state alimentando un pregiudizio e rimarcando un’etichetta che la parte sana dei calabresi, che ripeto è la stragrande maggioranza, sta lottando per eliminarla.” ha poi concluso.

Insomma, una vera e propria “condanna” nei confronti di un Governo sempre più sciagurato e preso di mira dalle opposizioni. E ora non solo Salvini, ma soprattutto il Movimento 5 Stelle deve correre obbligatoriamente ai ripari.

Leggi anche