11 Luglio 2018 - 15:53

La dipendenza da sesso entra nelle patologie riconosciute dall’Oms

dipendenza da sesso

La dipendenza da sesso entra ufficialmente nel registro Oms dei “disordini mentali”, al pari della dipendenza da videogame

Dal 2022 la dipendenza da sesso e quella da videogiochi entreranno ufficialmente nell’International Classifcation of Diseases” redatta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) che censisce quei comportamenti compulsivi legati ad una patologia ascrivibile al disordine mentale.

Per essere riconosciuta come tale, la dipendenza da sesso dovrà avere una durata superiore ai sei mesi, ma ciò non ha fatto desistere i più scettici dall’opporre le loro ragioni: a loro dire, a supporto della classificazione non ci sarebbero radicate prove scientifiche”, sebbene sembrerebbe acclarato che si possa parlare di dipendenza quando il comportamento in oggetto diventa un pensiero fisso che porta chi ne è affetto a trascurare altri aspetti della propria vita, dalla salute alla cura personale.