Sky
Immagine dalla pagina Facebook di Sky

Continua la querelle per i diritti tv tra la Lega Serie A e Sky: ancora niente versamento da parte della società di Murdoch ma i club optano per il non-oscuramento del segnale

Ancora clima teso e nessuna soluzione per la questione dei diritti tv che vede da una parte la Lega di Serie A e Sky. Il tema è legato al versamento dell’ultima tranche per chiudere la stagione attuale.

Nella giornata odierna si è svolta, alla presenza di tutti i venti Club collegati in video conferenza, l’Assemblea della Lega Serie A. Le Società, all’unanimità, hanno dato mandato al Prof. Vaccarella di reiterare a Sky l’intimazione al pagamento della rata scaduta a maggio in considerazione del decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Milano.

I Club comunque, a tutela e nel pieno rispetto dei propri tifosi, degli sponsor e di tutti gli stakeholders, hanno deciso di non sospendere l’esecuzione del contratto di licenza dei diritti audiovisivi nonostante il mancato versamento, da parte di Sky, dell’ultima rata del corrispettivo dovuto. Per quanto riguarda i diritti televisivi proseguirà nelle prossime settimane il lavoro preparatorio del bando per il triennio 2021-2024.

Dunque il pericolo di non veder trasmesse più le partite di Serie A per il finale di stagione è stato scampato ma la Lega sollecita la rete di Murdoch affinché il pagamento venga fatto per non creare danni alle società per i diritti tv.