Una rara iconografia del profeta Elia è il nuovo acquisto degli Uffizi



uffizi

L’Elia in meditazione nel deserto, opera di Daniele Ricciarelli, è il recente acquisto della Galleria degli Uffizi

E’ una rara iconografia del profeta Elia il nuovo acquisto della Galleria degli Uffizi. L’opera, realizzata da Daniele di Volterra (Daniele Ricciarelli), risale al periodo compreso tra il 1543 e il 1547 ed è frutto di una stretta collaborazione con l’amico Michelangelo Buonarroti.

Il dipinto ritrae il profeta Elia nel deserto in un momento di mediazione e simboleggia, a pieno, la pittura del Cinquecento. L’acquisto dell’opera, che si aggiunge al patrimonio artistico di uno dei musei più importanti del mondo, si rivela uno strategico passo.

La Galleria, infatti, in questo momento della sua storia sta dedicando diverse sale al talento di artisti italiani, tra cui Michelangelo, e sta preparando nuovi spazi da destinare alla pittura cinquecentesca.

Leggi anche