Emanuele Ranzani: un viaggio attraverso il mare

VarieEmanuele Ranzani: un viaggio attraverso il mare

Emanuele Ranzani, giovane pittore di Magenta, studente all’Accademia di Belle Arti di Novara, è partito nel pomeriggio del 21 giugno, per dare vita a un progetto straordinario che mescola arte e avventura

[ads1]

21 giugno 2015 – È iniziato ieri, lo straordinario viaggio di Emanuele Ranzani giovane artista 23enne di Magenta, studente all’Accademia di Belle Arti di Novara a bordo di una nave mercantile. Un’avventura alla riscoperta dell’arte a bordo di una nave, facendo rinascere la figura del “disegnatore di bordo” ( XVII al XVIII secolo) una personaggio che è stato per gran parte del tempo parte costituente degli equipaggi.

Il mare mi ha sempre affascinato, non so nulla di navigazione, ma questo argomento dal primo momento mi haranzani 2 appassionato e voglio scoprire ed esplorarlo il più possibile, cercando di superare anche le mie paure più nascoste – continua Ranzani- Superando anche i miei limiti, mettendomi in gioco, e cercando di dimenticare il mio “io” per raccontare una nuova realtà“. Ad aiutare il giovane artista è la sua docente dell’Accademia, Angelica Polverini, imbarcata in gioventù proprio su una nave mercantile, che ha intessuto i contatti giusti per favorire la navigazione di Emanuele.

Un viaggio che toccherà coinvolgerà i posti più belli d’Europa come: Italia, Spagna, Portogallo, Svezia, Danimarca e Inghilterra. Il progetto prevede dialoghi, schizzi, disegni e registrazioni della vita di bordo, sulla nave e nei porti, concentrandosi sul rapporto dell’uomo con il mare e sulle relazioni sociali che si instaurano sul mercantile, in quella piccola comunità che vive sospesa sull’acqua.

Ho intenzione di osservare, cercando di cogliere anche le più piccole sfumature della vita a bordo di una nave, voglio trasmettere attraverso miei lavori la quotidianità di questa realtà, cercando di estraniarmi totalmente – prosegue l’artista – Il mio progetto è quello di raccogliere tanto più materiale per permettere, poi, allo spettatore di immergersi totalmente, quasi fosse lui stesso sulla naveQuesto viaggio per me determina una crescita, anche il solo fatto d’integrarmi con l’equipaggio, il farmi accettare, significherà superare un nuovo ostacolo“.

ranzaniQuesto moderno viaggiatore che, armato di macchina fotografica e registratore, matita e pennelli, si muoverà silenzioso tra i quindici membri dell’equipaggio, proverà ad integrarsi e a conoscere meglio ognuno di loro, le loro storie, senza mai invadere spazi dai confini già delimitati, ne studierá le abitudini e le paure per poi scoprire il segreto che lega l’uomo e il mare.

Un percorso di crescita, di introspezione e di osservazione dimenticando se stessi per dare voce agli altri, ad una diversa quotidianità e colore a tutti gli elementi circostanti.
Sensazioni olfattive, visive e uditive che diventeranno parte di una mostra itinerante che sarà ospitata, dal 17 al 30 agosto, in Toscana al “Bogarte” per arrivare poi a Salerno, a settembre, grazie all’impegno di Nunzia Salvini e dell’Associazione Salerno la voce in capitolo, che ne curerà l’allestimento.

Foto di Nunzia Salvini

[ads2]

Maria Grazia Pellegrinohttps://zon.it
Sono venuta al mondo nel sempre più lontano 1991. Laureata in Scienze della Comunicazione, con una tesi sul giornalismo d'inchiesta."Binge watchers“ convinta, grande appassionata dei romanzi di Jane Austen e grande fan della saga prodotta da J.K. Rowling. Appassionata di scrittura, cinema ed anime. Follemente innamorate del maestro Miyazaki e dei suoi mondi incantati. Collaboro con Zerottonove e Zon dal 2014.

Covid-19

Italia
78,484
Totale di casi attivi
Updated on 30 July 2021 - 00:02 00:02