Europa League, 3 italiane già qualificate



europa-league

Inter, Fiorentina e Napoli sicure dell’accesso al prossimo turno di Europa League; il Toro si gioca tutto nell’ultima partita

Serata positiva per le italiane impegnate in Europa League: vincono Inter e Fiorentina, pareggiano Napoli e Torino. Le prime tre si sono assicurate il pass per i sedicesimi di finale, mentre il Toro dovrà fare risultato anche nell’ultima partita contro il Copenaghen fuori casa (i danesi sono già eliminati).

Fiorentina – Vittoria esterna per i viola, grazie alle reti di Marin e Babacar nei primi 15 minuti del primo tempo; nei minuti finali della prima frazione di gioco, il Guingamp accorcia le distanze su calcio di rigore (espulso Basanta), ma la squadra di Montella riesce a portare a casa i 3 punti e la qualificazione al primo posto.

Inter – Prima vittoria per la squadra di Mancini, assente in panchina per squalifica, che vince e passa il turno di Europa League; i nerazzurri vincono in rimonta contro il Dnipro, che era passato in vantaggio con Rotan. Handanovic para il rigore del possibile 0-2 (sesto rigore parato consecutivo), poi è Kuzmanovic a trovare il pari, con una rete sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nel secondo tempo, con l’Inter in 10 per l’espulsione di Ranocchia, trova il vantaggio grazie ad Osvaldo, servito da Hernanes.

europa-league Napoli – Pareggio a reti inviolate per gli azzurri contro lo Sparta Praga. Partita non molto brillante per gli uomini di Benitez, che più volte rischiano di passare in svantaggio. Anche per il Napoli la qualificazione ai sedicesimi di Europa League è acquisita; per il primo posto nel girone dovrà battere lo Slovan Bratislava nell’ultima partita del girone.

Torino – Per i granata solo un pareggio contro il Brugge (0-0), in una partita senza reti ma con moltissime occasioni non capitalizzate da ambo le parti; la prossima partita il toro dovrà obbligatoriamente fare risultato contro il Copenaghen: probabilmente basterà un solo punto per qualificarsi, ma sarà decisivo il risultato dell’altra gara, quella tra Helsinki e Brugge.

Leggi anche