Tenta di evitare l’arresto dicendo di essere Shevchenko: arrestato

Shevchenko

Un uomo polacco, a Boscoreale, ha tentato di eludere l’arresto provando a fingersi Shevchenko. Ma è finito in ogni caso in carcere, arrestato dalla Polizia

Le provano tutte, pur di non essere arrestati. A Boscoreale, un uomo, ai domiciliari per furto, scompare per una settimana. I carabinieri lo ritrovano ubriaco all’interno di un casolare di campagna, ma lui cerca di sfuggire alla cattura dicendo di essere l’ex calciatore del Milan, Andriy Shevchenko.

Il 40enne G.G., nonostante l’ingegnosa trovata, è finito però ugualmente in carcere. L’uomo, cittadino polacco residente a Boscoreale da anni, aveva fatto perdere le sue tracce, nonostante fosse ai domiciliari perché accusato di una serie di furti di pannelli fotovoltaici.

Dopo giorni di ricerche, i carabinieri della stazione lo hanno rintracciato in un casolare di campagna, diroccato e abbandonato, a San Giuseppe Vesuviano. Completamente ubriaco, il 40enne ha provato a sottrarsi all’arresto, dicendo di essere Andrej Shevchenko. Il risultato è stato l’immediato trasferimento in carcere per evasione dai domiciliari e anche per aver fornito false generalità.

Non proprio quello sperato, insomma.