14 Novembre 2017 - 10:34

Fabri Fibra più forte di prima con il suo nuovo singolo “CVDM”

fabri fibra

Con la canzone inedita “CVDM”, Fabri Fibra annuncia l’imminente uscita dell’ EP “Masterchef”. Il video spopola su YouTube

Terminato il suo “Fenomeno Tour“, Fabri Fibra è ora pronto ad occuparsi di un nuovo progetto. Il rapper di Senigallia ha, infatti, rilasciato da poche ore un estratto intitolato “CVDM“, dell’ EP di inediti “Masterchef”. Quest’ultimo vedrà la luce venerdì 17 novembre e rappresenta una  speciale riedizione di “Fenomeno”, che sarà disponibile in tre versioni in formato vinile o cd. In un’intervista con Max Brigante di Radio 105, ha parlato di “Fenomeno“,del nuovo progetto e di come hanno avuto origine entrambi:

“Quando i 30 pezzi definitivi che volevo mettere nel disco erano pronti, ho detto a Dj Shablo di scegliere le canzoni per il disco
Così ha scelto i 17 pezzi. Però adesso vogliamo riproporre questi brani. Sono rimasti fuori perché erano più auto-esaltazione e più elettronici rispetto al mood di ‘Fenomeno’ “.

Con “CVDM” sembra  di fare un tuffo nel passato

Il singolo “CVDM” è stato prodotto da Bassi Mestro e ha tutti i requisiti per essere travolgente (anche se in maniera diversa) come Stavo pensando a te“.
Il video, di questo nuovo estratto, è lo stesso che veniva mostrato nel corso del suo Tour e ha come protagonisti  dei Maneki neko (sculture giapponesi, spesso fatte di porcellana o ceramica, che si ritiene portino fortuna al proprietario). Lo stile e il testo ricordano molto il periodo dell’album “Tradimento“.
Sempre a Radio 105, Fibra ha detto:

“CVDM”, nasce da ‘Sick’, pezzo di Bassi Maestro. Se non fosse uscito quel pezzo di Bassi, non avrei mai scritto ‘Mr. Simpatia’ “.

Ciò è dimostrato nel verso “Perché il rapper mitizzato non esiste, c’è il rapper bravo quello scemo e quello triste”, tratto dal brano “S.I.C.” undicesima traccia dell’album Background di Bassi Maestro, pubblicato nel 2002. Nel testo inoltre si legge:

“Questi fanno la gara per chi rappa più veloce, si ma io le parole non le capisco”
“Vai al top e sparisci in un mese”
“Vorresti essere un divo? Io non ti invidio, adesso fanno tutti mille video”.

Queste rappresentano tutte critiche rivolte alla nuova scena rap, senza mai fare direttamente riferimento a qualcuno in particolare. Con quest’ultima uscita Fabri Fibra ha dimostrato di essere più “cazzuto” che mai e di non aver perso la grinta di “Mr Simpatia“. Ogni pezzo  che compone ha un suo perché, una sua storia, un messaggio, recapitato con il suo unico ed inimitabile stile.