Fake news: anche il PD entra nel vortice delle “bufale”

PoliticaFake news: anche il PD entra nel vortice delle "bufale"

Il PD ha accusato ingiustamente il Movimento 5 Stelle di aver votato il “salva-Benetton”. Non accorgendosi delle “bufale”

Le fake news (anche chiamate “bufale”) sono, negli ultimi tempi, una piaga a cui lo sciame della politica italiana ha sottoposto i cittadini italiani. Ora, alla voce dei “bufalari” si iscrive anche il Partito Democratico.

Ieri, il PD aveva indicato il M5S tra i favorevoli al decreto contenente il “Salva Benetton”, non accorgendosi delle enormi “bufale” propinate alla stampa. Non è tardata ad arrivare una pronta giustificazione del partito guidato da Maurizio Martina.

Ieri, nelle risposte ad alcuni commenti, c’è stato un refuso di cui ci scusiamo. Ovviamente si trattava della Lega che aveva votato a favore, non del M5S che nel 2008 non era in Parlamento.” scrive la pagina Facebook del partito.

Nuova polvere gettata sull’ombra di un partito ormai sull’orlo dell’estinzione. E il problema è che la principale causa proviene dal partito stesso.

Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
102,244
Totale di casi attivi
Updated on 27 September 2021 - 08:12 08:12