Fermo, nuovo caso di meningite



Fermo

Fermo, nuovo caso di meningite. Ma si tratterebbe di un’infezione da pneumococco, che quindi non richiede profilassi

Fermo, c’è un nuovo caso di meningite. Questa volta si tratta di un 35enne originario di Monterubbiano, che sarebbe giunto al pronto soccorso dell’ospedale “Murri” di Fermo due giorni fa, manifestando i consueti sintomi: febbre alta, nausea e dolori articolari.

La notizia di questo nuovo caso è stata confermata dalla Direzione di unità operativa complessa Igiene e Sanità pubblica dell’Asur di Fermo, che ha precisato come il caso in oggetto riguardi un’infezione da pneumococco, quindi non contagiosa per coloro che sono stati a contatto con il paziente; quindi, questi non dovranno essere sottoposti alla consueta profilassi, come invece è stato per gli altri casi verificatisi in tutta Italia.

Secondo la direttrice sanitaria della Zona Asur 11, Fiorenza Anna Padovani, nelle Marche l’incidenza dei casi di meningite sulla popolazione non ha registrato anomalie di alcun genere, e che questo caso rientra nella normalità.

 

Leggi anche