Ferrari
Pixabay

Ferrari ha annunciato il suo nuovo progetto in ambito motorsport. Costruire una Hypercar e tornare a gareggiare per Le Mans 2023

Ferrari conferma ufficialmente il suo ritorno a Le Mans, con una vettura costruita appositamente per “Le Mans 2023”. L’auto in questione è una Hypercar che andrà a competere nelle LMH (Le Mans Hypercar). Per chi non sapessero cos’è una Hypercar, si tratta di vetture sportive caratterizzate da un motore che sprigiona una potenza incredibile e permette di raggiungere velocità folli. Un esempio di Hypercar sono le vetture Bugatti che raggiungono la velocità di 400 km/h, con una stabilità incredibile.

Potrebbe interessarti:

Il rritorno nel mondo delle gare di resistenza da parte di Ferrari, avviene in concomitanza delle nuove regole pubblicate da LMH. Inoltre la scuderia del cavallino rampante mancava da un po di anni in questo tipo di competizioni. Infatti l’ultima partecipazione risale al 1973 in occasione del World Sports Car Championship. Mentre l’ultima vittoria a Le Mans risale addirittura al 1965 con la 250LM. Quella è stata la nona vittoria da quando il cavallino rampante partecipa all’evento.

Il ritorno nel mondo delle Hypercar da parte di Ferrari può avere dei riscontri molto positivi, soprattutto alla a luce della sua presenza tra gli 30 e 50 dell’evento francese, dove la casa di Maranello ha dato filo da torcere a team come Bentley o Ford. Inoltre con l’introduzione dei di budget introdotti di recente e i limiti allo staff che andranno in vigore proprio nel 2021, Il team vuole espandersi oltre la Formula 1 e tornare a competere in altre categorie anche per sperimentare le nuove tecnologie degli ingegneri di Maranello.

Su questo nuovo progetto si è espresso il presidente Ferrari, John Elkann, che ha commentato: “Con il nuovo programma Le Mans Hypercar, Ferrari ribadisce ancora una volta il suo impegno verso il mondo sportivo e la sua determinazione nel voler essere protagonista dei maggiori eventi mondiali del motorsport.”

Di certo una sfida davvero importante ma anche decisamente ardua in cui Ferrari dovrà affrontare i colossi di Le Mans come Toyota, Peugeot, Audi, Porsche.

Letture Consigliate