Formula 1 orari
Pixabay

Nuova nomina in casa Ferrari: il nuovo amministratore delegato, che sostituirà John Elkann, sarà Benedetto Vigna

A Settembre il nuovo amministratore delegato della Ferrari, che andrà a sostituire John Elkann, sarà Benedetto Vigna: proviene da STMicroelectronics dove attualmente è responsabile del gruppo analogici, Mems (Micro-electromechanical Systems) e sensori, il più grande e remunerativo business operativo di ST nel 2020. Inoltre, è membro del comitato esecutivo del Gruppo ST.

Potrebbe interessarti:

La Ferrari S.p.A. è una casa automobilistica italiana fondata da Enzo Ferrari nel 1947 a Maranello in provincia di Modena. Produttrice di automobili sportive d’alta fascia e da corsa e impegnata nell’automobilismo sportivo, è la più titolata nel campionato del mondo di Formula Uno, dove ha conquistato quindici titoli piloti e sedici costruttori, nonché una delle più vincenti nelle competizioni per vetture Sport, Prototipo, Sport Prototipo e Gran Turismo come il campionato del mondo Sportprototipi, con dodici titoli costruttori ottenuti e il campionato del mondo Endurance FIA, dove detiene cinque titoli costruttori GT e tre titoli piloti GT.

John Elkann commenta la nomina: “Siamo felici di dare il benvenuto a Benedetto Vigna come nostro nuovo Amministratore Delegato. La sua profonda conoscenza delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento della nostra industria, le sue comprovate capacità di innovazione, l’approccio imprenditoriale e la sua leadership rafforzeranno ulteriormente Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell’era entusiasmante che ci attende”.

“È un onore straordinario entrare a far parte della Ferrari come amministratore delegato e lo faccio in egual misura con entusiasmo e responsabilità ha commentato il nuovo amministratore delegato . Entusiasmo per le grandi opportunità che potremo cogliere. E con un profondo senso di responsabilità nei confronti degli straordinari risultati e delle capacità degli uomini e delle donne di Ferrari, di tutti gli stakeholder della Società e di coloro che, in tutto il mondo, provano per Ferrari una passione unica“.

Letture Consigliate