Hakimi
Twitter @inter

L’Inter non si siede al tavolo delle trattative per Hakimi per meno di 80 milioni di euro. Il Chelsea prova ad inserire Christensen o Emerson

La “politica di ridimensionamento” del club è chiara, ma l’Inter sicuramente non farà sconti per Hakimi. L’esterno è stato uno dei pilastri del campionato e ha fatto la differenza in quasi tutte le partite. Per i nerazzurri sarebbe un grande colpo perderlo, anche perché il calciomercato ne offre pochi migliori o dello stesso livello. L’interesse del Psg è vivo, ma ora ad accelerare è il Chelsea.

Potrebbe interessarti:

I Blues non vanno oltre 60 milioni di euro, cifra che l’Inter non vuole neanche sentire. Marotta e Ausilio non si siedono al tavolo per meno di 80 milioni, sia per il valore del giocatore sia per generare una migliore plusvalenza. Il Chelsea potrebbe inserire nella trattativa uno tra Christensen ed Emerson Palmieri. Per il terzino italiano già ci sono stati dei dialoghi, ma l’Inter lo vorrebbe in prestito.

Il difensore centrale danese per il momento non fa parte delle necessità nerazzurre, che anzi potrebbe rinnovare il contratto a Ranocchia come sostituto della triade Skriniar-De Vrij-Bastoni, oltre ovviamente D’Ambrosio. La situazione è più delicata sulle zone esterne del campo, che questa stagione ha parlato la lingua araba.

Letture Consigliate