vaccino russo sputnik, pfizer
immagine da Pixabay

Iniziate a Roma le vaccinazioni anti coronavirus sugli over 80 presso lo “Spallanzani”. Saranno terminate entro fine aprile

A Roma questa mattina presso l’Ospedale “Spallanzani” sono iniziate le vaccinazioni per proteggere la popolazione degli over 80 dal coronavirus.

Sono 50 in tutto il Lazio i punti (22 nella città di Roma, 13 nella provincia, 5 a Latina, 4 a Viterbo, 3 a Frosinone e a Rieti) dove vengono attualmente somministrate le prime dosi di vaccino e 3.600 sono le iniezioni che verranno effettuate ogni giorno. Durante il prossimo mese, afferma l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, la quantità delle somministrazioni verrà raddoppiata a seguito dei richiami di vaccino da effettuare. Tutti i punti abilitati alla somministrazione dei vaccini sono attrezzati a garantire la catena del freddo.

214 mila gli anziani che hanno prenotato la vaccinazione in una settimana, il 13% lo ha fatto telefonicamente, mentre l’87% ha prenotato on-line.

Diverse le persone che si sono recate sul posto con il proprio coniuge o accompagnate da familiari.

Diversi anche i commenti espressi durante la circostanza, tra cui sentimenti di ansia misti ad agitazione. Una coppia di anziani giunta ha manifestato il piacere di aver affrontato insieme questo ennesimo ostacolo, mentre un altro utente era felice di aver raggiunto anche questo traguardo.

Un popolo di individui reduci da momenti ancora più difficili rappresentati dai duri anni della guerra e del dopoguerra, che si appresta con buona volontà a farsi portavoce del coraggio per questa ennesima sfida.

Articolo precedenteMario Draghi e la nuova squadra di ministri: ecco i nomi in ballo
Prossimo articoloLa genialità di Pep Guardiola al Manchester City
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.