Fortunato Ciclismo
Da Pixabay

Filippo Ganna vince la crono di Torino staccando gli avversari. Per il classe ’96 la gioia è enorme: prima Maglia Rosa in carriera

Filippo Ganna conquista la maglia d’oro del Giro ripetendo quanto fatto un anno fa in Sicilia. L’iridato questa volta domina a Torino divorando la cronometro di ben 8.6 km, vinta con addirittura 10″ di vantaggio su Edoardo Affini, altro italiano. Anche il norvegese Foss guadagna il podio, contribuendo allo strepitoso traguardo raggiunto dalla Jumbo-Visma che riesce a piazzare anche l’olandese Van Emden al quinto posto. Ganna domina la gara già dall’intermedio riuscendo a portare a 10″ il vantaggio che già aveva conquistato su Affini.

Potrebbe interessarti:

“L’ho vinta più di testa, già da ieri c’era tensione, la volevo – dice Ganna -. Bel segnale, il Romandia è stata una bella preparazione anche se di testa è stato una batosta che ha fatto male. Dalla fatica e dal sacrificio si riesce a tornare. Ho rischiato qualcosa più del dovuto su qualche curva, la radiolina che è grande come un apparecchio acustico subito dopo il via già non funzionava… Ma per fortuna me le ricordavo bene. C’era tanta gente, non me l’aspettavo, mi ha dato una grande mano”.

La classifica finale della tappa

1. Ganna (Ineos Grenadiers) 8’47”; 2. Affini (Jumbo-Visma) +10”; 3. Foss (Nor, Jumbo-Visma) +13”; 4. Almeida (Por, Deceuninck-Quick Step) +17”; 5. Cavagna (Fra, Deceuninck-Quick Step) +18”; 5. Van Emden (Ola, Jumbo-Visma) +18”; 7. Evenepoel (Bel, Deceuninck-Quick Step) +19”; 7. Walscheid (Ger, Qhubeka Assos) +19”; 9. Brandle (Aut, Israel Start Up Nation) +22”; 10. Moscon (Ineos Grenadiers) +23”

Letture Consigliate