Genova, la demolizione del Ponte Morandi è ufficialmente cominciata

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è inorgoglito dall’inizio dei lavori. Anche Toninelli è a Genova per la demolizione del Ponte Morandi

Qualcosa, finalmente, si muove. A Genova, i primi 38 metri del Ponte Morandi sono stati ufficialmente smontati e calati a terra. Dopo averlo “tagliato” fra ieri e l’alba di oggi, i tecnici delle aziende Omini e Fagioli hanno iniziato a rimuoverlo. Successivamente, lo hanno calato al suolo in 8 ore. La primissima fase, quella di smontaggio, è avvenuto sotto gli occhi di un orgoglioso Giuseppe Conte. Il premier è giunto in Liguria per assistere all’inaugurazione dei lavori riguardanti il ponte.

Oggi inizia l’operazione di demolizione del ponte, è un giorno importante perché scandiamo il primo passo di un percorso che speriamo sia il più breve possibile. Ci eravamo impegnati perché questa ricostruzione avvenisse entro il 2019, possiamo confidare che il ponte sarà in piedi entro la fine dell’anno ma bisognerà attendere i primi mesi 2020 per l’inaugurazione.” ha dichiarato Conte.

L’importante è che si prosegua in modo spedito, che la nostra forza come sistema Italia venga fuori in tutta la sua ampiezza e il mondo ci possa ammirare in quest’attività di ricostruzione. Siamo tutti determinati a raggiungere questo obiettivo e lavoreremo tutti verso lo stesso obiettivo. Questo significa fare sistema, sistema Italia.” ha concluso.

A Genova, dunque, comincia la restaurazione.