Giangavino Sulas, addio al giornalista sardo: il cordoglio dei colleghi

AttualitàGiangavino Sulas, addio al giornalista sardo: il cordoglio dei colleghi

Si è spento nella notte tra il 24 e il 25 giugno il cronista Giangavino Sulas, 77 anni. Il cordoglio dei colleghi

Il mondo del giornalismo piange la scomparsa del giornalista Giangavino Sulas, classe ’43 originario della Sardegna. Si è occupato di cronaca nera, in particolar modo spicca la sua inchiesta sul caso di Yara Gambirasio. Collaborava inoltre anche con il settimanale “Oggi” e ospite fisso in diverse trasmissioni da “Quarto Grado” (Rete 4) a Pomeriggio Cinque” (Canale 5), “Lombardia Nera” e “Iceberg” (Antenna 3 e Telelombardia).

Nell’ultima settimana Giangavino Sulas era ricoverato presso l’ospedale Humanitas di Bergamo. da anni il cronista infatti combatteva contro un tumore. Si è spento nella notte tra il 24 e il 25 giugno. Lascia così la moglie e i figli Roberta e Marco.

A dare la triste notizia del decesso è stato l’amico e collega Gianluigi Nuzzi. “Caro Giangavino te ne sei andato in punta dei piedi, sempre secondo il tuo stile di uomo gentile, cronista di altri tempi, senza mai rinunciare a esprimere le tue idee, talvolta in solitudine. Questo nostro mestiere significa anche ironia, autoironia sulla commedia della vita e tu ne sei maestro. E per questo non uso il verbo al passato perché le tue lezioni rimarranno sempre. Grazie”- ha scritto Nuzzi sul suo profilo Instagram. 

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
94,216
Totale di casi attivi
Updated on 4 August 2021 - 18:12 18:12