Giorgio Tirabassi: come sta l’attore romano? Ecco le condizioni



Giorgio Tirabassi
Immagine dal profilo Instagram Ufficiale

L’attore romano Giorgio Tirabassi è stato colpito da un grave infarto. Il famoso attore è stato ricoverato all’ospedale di Avezzano in terapia intensiva

Una notizia che ha sconvolto l’intero star system italiano. L’attore romano Giorgio Tirabassi, di 59 anni, ieri sera è stato colpito da un grave infarto. Secondo le ultime notizie, lo stesso è stato ricoverato all’ospedale di Avezzano nell’Unità di terapia intensiva cardiologica. La causa è da attribuire ad un malore che lo ha colpito ieri sera, in occasione della presentazione del suo ultimo film Il Grande Salto. L’attore era nel borgo abruzzese proprio per presentare la sua nuova pellicola.

Stando alle prime notizie, Giorgio Tirabassi sarebbe stato sottoposto ad un’angioplastica e sarebbe fuori pericolo. Fonti sanitarie definiscono la situazione sotto controllo e sempre secondo le stesse fonti l’attore non corre pericolo di vita. L’attore è stato prima soccorso da alcuni medici presenti in sala, poi si è reso necessario l’intervento del personale sanitario del 118 di Castel di Sangro. Le sue condizioni sono apparse subito gravi, a causa di un probabile infarto. 

L’attore si è consacrato al grande pubblico per il ruolo dell’ispettore capo Roberto Ardenzi della fiction Distretto di Polizia. Nel novembre 2004 ha interpretato il ruolo di Paolo Borsellino nell’omonimo film in due puntate in onda su Canale 5. Nel 2007 ha recitato anche in Boris, in cui interpretava Glauco, un direttore della fotografia amico di Renè.

Proprio nella fiction dedicata al magistrato recitò al fianco di Ennio Fantastichini, suo collega morto lo scorso Dicembre. La fiction “Paolo Borsellino” li ha visti recitare uno al fianco dell’altro nei ruoli dei due magistrati che lottarono, perdendo la vita, contro la mafia.

Leggi anche