Giornata mondiale del cane in ufficio, oggi potete portare con voi il vostro cucciolo

giornata mondiale del cane in ufficio

Tra le tante che si celebrano durante l’anno, forse, la giornata mondiale del cane in ufficio è quella più dolce. Purtroppo, però, per chi non lavora in un’azienda pet-friendly, dura solo un giorno

In molti rimangono ancor scettici in merito all’ingresso dei cani negli ospedali per dar conforto ai loro padroni ammalati, ma ormai la presenza del proprio animale domestico nell’ambiente di lavoro è una consuetodine che sempre più aziende stanno adottando, e che sta diventando una consuetudine che si estende non solo per la giornata mondiale del cane in ufficio, che si celebra oggi, 23 giugno.

Sin dal 1996, infatti, in occasione del Take your dog to work day, un’iniziativa promossa nel Regno Unito dall’associazione Pet Sitter International (Psi), in questo giorno le aziende consentono ai dipendenti di portare il proprio animale domestico durante il lavoro. E’ stato calcolato che un’azienda su 5, tra Gran Bratagna, Stati Uniti e Canada, ormai è diventata pet-friendly, tanto da consentire ai dipendenti di portare con sé il proprio migliore amico tutti i giorni o, addirittura, ha adottato un proprio “cane da ufficio” a disposizione del personale.

La presenza del cane tra corridoi e scrivanie, infatti, favorirebbe il rilassamento dei dipendenti e anche la socializzazione tra loro, e le carezze elargite al dolce peloso, unite al ricevere da lui altrettante manifestazioni d’affetto, infonderebbero una sensazione di benessere nella persona che ne aumenterebbe il buon umore e la produttività.

Insomma, invece della pausa caffè e di assumere sostanze eccitanti come caffeina e nicotina, è meglio fare una pausa a base di coccole e carezze. Attenti ai bisognini però, meglio portare con voi tutto l’occorrente per venire incontro alle esigenze del vostro amico, perchè per le dog toilette ancora non sono state inventate!