aumento fumatori
Immagine da Pixabay

Oggi L’ISS celebra la giornata mondiale senza tabacco. I dati dimostrano che con pandemia e e-cig c’è stato un aumento dei fumatori

Alle 8.45 di quest’oggi l’ISS ha avviato un convegno in streaming sullo slogan proposto quest’anno dall’OMS impegnati a smettere”, mentre a seguito della pandemia i dati rivelano un aumento del numero dei fumatori.

Potrebbe interessarti:

La campagna dell’OMS mira a ridurre l’influenza della pubblicità e del marketing sugli individui, a supportare politiche per il sostegno dei fumatori che vogliono smettere, a ricordare che i fumatori sono coloro che più di altri sono suscettibili al contagio con il Coronavirus.

I dati attuali inoltre dimostrano che attualmente sono 1 miliardo e tre milioni al mondo le persone che fumano, ma 780 milioni sono quelle che vorrebbero smettere. Tuttavia sembra che dopo il leggero calo registrato nel mese di aprile 2020, in cui i fumatori italiani sono passati dal 23.3 al 21.9 %, c’è stata una significativa ripresa nei mesi del duro lockdown dello scorso anno, fino ad arrivare ad un aumento del 4,7% delle persone che hanno iniziato a fumare, senza averlo mai fatto prima.

In questa lotta contro il tabagismo, i nuovi prodotti sul mercato come le e-cig e le pericolose sostanze contenute nei liquidi, stanno influenzando negativamente le abitudini dei giovani, sempre più coinvolti nell’epidemia tabagica.

Letture Consigliate
Articolo precedenteChecco Zalone è vaccinato: la foto nell’hub a Capurso
Prossimo articoloSerie A MVP 2020/2021: tutti i premi assegnati
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.