Twitter @OfficialSSLazio

L’esterno biancoceleste fermato per espressione blasfema: prova tv decisiva, un turno di stop per Lazzari

La notizia era nell’aria ma ora è arrivata l’ufficialità: Manuel Lazzari è stato squalificato per espressione blasfema durante il match contro di San Siro contro l’Inter. A comunicare la decisione il Giudice Sportivo che ha motivato la decisione inserendo nell’analisi anche la prova tv, divenuta in effetti decisiva ai fini della squalifica.

Potrebbe interessarti:

Questa la sentenza del Giudice: “Ricevuta dalla Procura federale rituale segnalazione ex art. 61, comma 3 CGS  in merito alla condotta del calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) consistente nell’aver pronunciato un’espressione blasfema al 7′ del secondo tempo; acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale; considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile ed udibile senza margini di ragionevole dubbio, e che, pertanto, tale comportamento, deve essere sanzionato ai sensi dell’art. 37, comma 1, lett. a) CGS, e della richiamata normativa sulla prova televisiva; delibera di sanzionare il calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) con la squalifica per una giornata effettiva di gara”.

Brutto colpo per Inzaghi che quindi perde Manuel Lazzari e anche Hoedt per il prossimo match di campionato contro la Sampdoria di Claudio Ranieri

Letture Consigliate