Mario Draghi Transizione Ecologica
Immagine da YouTube

L’avventura di Mario Draghi alla guida del nuovo esecutivo di larga maggioranza è appena iniziata, eppure già si specula sulla sua effettiva possibile durata

Il Governo Draghi sembra essere strutturato per raggiungere ad ogni modo la fine della legislatura. Il suo scopo fondamentale sarà la gestione dei fondi Europei nonché ovviamente la campagna vaccinale per la lotta al Covid. Per fare un governo di corto respiro, il presidente della Repubblica non sarebbe andato a scomodare una figura come Mario Draghi. Ma quanto potrà reggere davvero questa maggioranza? arriverà o no davvero al 2023?

Potrebbe interessarti:

Il programma di Governo a breve termine

La durata in concreto del programma è grosso modo di un anno. Tanto occorrerà per vaccinare l’Italia ed è più o meno il tempo che servirà per presentare il piano del Recovery Fund, farlo timbrare in Europa e iniziare ad attuarlo, che resta la condizione indispensabile per incassare il finanziamento Ue. Poi può sempre accadere che, strada facendo, un governo nato per l’emergenza allarghi il suo raggio di azione. Se taglierà i traguardi indicati da Mattarella, Draghi già si sarà guadagnato la sua ulteriore fonte di glorificazione senza alcun bisogno di trascinarsi fino alla primavera 2023. Anche perché l’anno che precede le elezioni è quasi sempre un anno in cui non c’è più tempo per portare a termine Riforme importanti.

Draghi al Quirinale

Circola l’ipotesi, molto fondata, che il posta da prossimo Presidente della Repubblica possa essere proprio di Draghi. Nulla impedisce che venga eletto un premier in carica: il vuoto al vertice dell’esecutivo verrebbe provvisoriamente colmato dal ministro più anziano, nella veste di facente funzioni. A quel punto si dovrebbe cercare un altro premier o, più probabilmente, si andrebbe al voto. Se arrivati a quei giorni il programma del Premier sarà raggiunto si presenterà una ghiotta occasione per rimescolare un Parlamento in cui dopo la riforma Costituzionale molti si troveranno senza poltrona.

Gli indizi che conducono ad un esecutivo breve

Tra il piano di attuazione dei fondi europei di quest’anno, la campagna vaccinale e lo spettro di Draghi al Quirinale nulla vieta di pensare che il Governo dell’ex governatore della BCE sarà di breve durata. D’altronde già molti partiti soprattutto di destra, hanno chiesto le elezioni durante questa crisi. Se il periodo successivo all’elezione del nuovo Capo dello Stato sarà la volta buona ce lo dirà solo il tempo e soprattutto la speranza che Draghi riesca davvero “whatever it takes” a compiere e mantenere le promesse del suo difficile mandato.

Letture Consigliate