coprifuoco

Il nuogo Governo riscuote subito messaggi di sostegno dai leader europei. Endorsement trasversali per il “multilateralismo”

Il nuovo Governo di Mario Draghi ha giurato oggi e si è insediato formalmente. E già arrivano gli auguri e gli endorsement dei leader europei all’ex Presidente della BCE, ora Primo Ministro. “Auguro a Mario Draghi ogni bene! Italia e Germania collaborano per un’Europa forte e unita e per un multilateralismo che offra ai nostri giovani un futuro migliore” commenta Angela Merkel, la regina de facto della Germania, con cui Draghi si è già misurato più volte in passato. Auguri anche dalla Francia, con il Presidente Macron che twitta in italiano “I miei migliori auguri a Mario Draghi! Insieme, Italia e Francia hanno tanto da fare per costruire un’Europa più forte, più solidale e un nuovo multilateralismo, per offrire ai nostri giovani un futuro migliore“. E multilateralismo diviene una vera e propria parola d’ordine, che lascia intendere come si ragiona oggi in casa Europea.

Potrebbe interessarti:

Auguri al nuovo Governo arrivano anche da fuori la UE. “Congratulazioni a Mario Draghi, non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con te nel 2021 quando ospiteremo il G7, voi il G20 e insieme la COP26” scrive Boris Jhonson, Primo Ministro del Regno Unito. In effetti Italia e Regno Unito avranno molto da lavorare insieme, al fine di preparare e ospitare alcuni impegni internazionali di massimo livello. Anche Pedro Sanchez, premier spagnolo saluta il nuovo Governo. “Auguri al Presidente del Consiglio Mario Draghi. Confidiamo che il nuovo governo italiano affronterà le sfide che il suo Paese e tutti gli Stati europei abbiamo davanti a noi. Italia e Spagna continueranno a lavorare insieme per la ripresa e il futuro dell’Europa” twitta Sanchez.

I vertici europei in visibilio

I vertici delle istituzioni europee sono felicissimi per la nascita del nuovo Governo e non fanno niente per nasconderlo. “La sua esperienza sarà una risorsa straordinaria non solo per l’Italia, ma per tutta Europa, soprattutto in un momento così difficile. Pronta a lavorare presto insieme per la comune ripresa e per una Ue ambiziosatwitta niente meno che Ursula Von Der Leyen. A cui fa eco un’altra vecchia conoscenza di Draghi, il Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel, il quale scrive: “Congratulazioni e non vedo l’ora di lavorare di nuovo con Mario Draghi per la ripresa e il futuro dell’Europa!” E Michel chiude il suo post con l’hashtag whatever it takes. Insomma, cattive notizie per i sovranisti nazionali, specie quelli attualmente in vacanza: la UE ha ben chiare le idee della prossima politica estera italiana. E pure Mario Draghi.

 

Letture Consigliate