Governo, ancora nulla: l’esecutivo non parte



viceministri Peculato

Matteo Salvini e Luigi Di Maio non hanno trovato l’accordo per far partire il Governo. Non ci sono ancora nomi ufficiali per quanto riguarda la questione premier

Il Governo non c’è. Di Maio e Salvini chiedono altro tempo a Mattarella per stilare un contratto e far partire ufficialmente l’esecutivo della nuova legislatura. Durante il nuovo giro di consultazioni al Quirinale, l’accordo sul nodo premier non è ancora stato trovato.

Non stiamo questionando sui nomi ma stiamo molto più costruttivamente discutendo anche animatamente sull’idea di Italia. Il Governo parte se può fare le cose. Se ci rendessimo conto che non siamo in grado allora ci fermiamo. Se dovessimo dar retta ai sondaggi saremmo i primi a dire chi ce lo fa fare di trovare una quadra.” ha dichiarato Salvini.

Voglio fare quel che ho promesso di fare su cui gli italiani mi han votato. Nel rispetto dei diritti umani e dei trattati, mi rifiuto di pensare all’ennesima estate e autunno del business dell’immigrazione clandestina in saldo. Se andiamo al Governo, vogliamo mano libera per tutelare la sicurezza degli italiani, anche con la legge di legittima difesa.” ha poi concluso Salvini.

La palla è poi passata a Luigi Di Maio, che ha dichiarato: “Abbiamo aggiornato il Presidente della Repubblica su come stiano avanzando le varie interlocuzioni tra M5s e Lega su quello che è il contratto di governo. Sia io che Salvini siamo d’accordo sul fatto che nomi pubblicamente non ne facciamo. L’accordo di Governo è il cuore di questo Governo di cambiamento che siamo intenzionati a far partire il prima possibile.

Il contratto sul modello tedesco mette dentro i punti programmatici delle due forze. Noi lo sottoporremo ai nostri iscritti con un voto online.” ha poi concluso.

Nulla di fatto, ancora una volta, dunque. L’attesa sembra essere ancora lunga.

Leggi anche