Governo, Salvini attacca ancora l’inciucio M5S-PD



Salvini Genova Gruber
Screenshot da video YT canale ufficiale Matteo Salvini

Per Matteo Salvini, l’accordo di Governo tra PD e Movimento 5 Stelle all’estero non sarebbe avvenuto. E se la prende anche coi senatori a vita

Un Matteo Salvini che attacca a tutto spiano e rinnega fortemente il passato. Alla trasmissione Aria Pulita, su 7Gold, ha risposto a una domanda sulle critiche che ha ricevuto per aver portato sul palco di Pontida Greta, una delle bambine di Bibbiano. Ancora una volta, dà sfoggio del suo vocabolario “molto forbito” e “incredibilmente acculturato”, rispondendo in maniera abbondantemente ostile a chi gli ha fatto notare il gesto poco ortodosso. E sgancia una nuova bomba su un nuovo bersaglio: i senatori a vita.

All’estero non sarebbe mai successa una cosa del genere. Avremmo dovuto seguire l’esempio portato da Gran Bretagna e Austria, si sarebbe dovuto votare. Se non lo abbiamo fatto, allora c’è qualcosina da cambiare. È una truffa. Ma in Costituzione sono previsti i senatori a vita? Ma perché ci sono? Ma chi li conosce?” ha dichiarato Matteo Salvini.

Il leader della Lega ha poi battuto anche su uno dei suoi cavalli di battaglia: la vicenda oscura dei bambini di Bibbiano. Ed ha risposto a chi ha criticato la scelta di portare sul palco una dei bambini interessati.
Chi se ne frega. Non una ma cinquanta bambini, se qualcuno ruba i bambini ai genitori, è lui il delinquente. Di storie come Bibbiano ne verranno fuori altre, non solo in Emilia. Mai più bambini rubati alle famiglie. Mai più bimbi rubati alle mamma e i papà. Mai più bimbi come merce. Chiedo a voi che siete sul prato, nel nome di questi bimbi che sono il nostro futuro, di prendervi per mano.

Leggi anche