Governo, Salvini interviene in Senato contro PD e M5S



salvini Sondaggi
screenshot da diretta Facebook Matteo Salvini

Poco fa, Matteo Salvini ha discusso in Senato contro il nuovo Governo PD-M5S. E ne ha avuto per molti, Giuseppe Conte in particolare

Un Matteo Salvini scatenato. Come un bambino a cui sono state rubate le caramelle, che non riesce più a giocare con i suoi vecchi amici e quindi li attacca. Il leader della Lega è davvero una iena, soprattutto nei confronti dei suoi vecchi “alleati di Governo“, ovvero il Movimento 5 Stelle. Lo stesso Governo che lui stesso ha contribuito a far deragliare dai binari giusti su cui si era messo. Inutile dire che ora gli attacchi sono tutti per la nuova alleanza PD-M5S, soprattutto per il suo “acerrimo nemico” Giuseppe Conte.

C’è un’allergia di una certa sinistra al popolo, alla piazza, quasi che ormai sia un delitto andare in piazza. Ieri in piazza c’era gente sorridente e senza manganelli. Abituatevi alle piazze, siete minoranza nel Paese: voi siete maggioranza solo nei giochi di palazzo per salvare le poltrone. Il Governo è basato sulla spartizione delle poltrone e sulla paura del voto degli italiani. Questa è l’unica paura esistente. Noi rispondiamo con il sorriso amando i nostri avversari. Alla legge Fornero non si torna, ai porti aperti e al business dell’immigrazione clandestina non si torna, siamo pronti a fare opposizione giorno e notte.” ha dichiarato Matteo Salvini.

Sono assolutamente a disposizione del nuovo ministro degli Interni per i dossier aperti. Non per i consigli perché non ne ha bisogno, ma può contare sulla mia leale collaborazione perché si occupa di sicurezza del Paese. Mi auguro che non si pieghi ai ricattucci della sinistra cancellando i decreti sicurezza perché farebbe il male di questo Paese.” ha poi concluso, rivolgendosi alla Lamorgese.

Leggi anche