Carabinieri Grinzane Cavour
immagine da pixabay

Il proprietario della gioielleria a Grinzane Cavour, che per primo avrebbe aperto il fuoco, aveva già subito una rapina nel 2015

Quando erano circa le 18.30, ieri sera tre malviventi si sono introdotti in una rinomata gioielleria sita in corso Garibaldi a Grinzane Cavour, nel cuneese, con l’intento di rapinarla.

Potrebbe interessarti:

I ladri, però, non sono riusciti a portare a termine il loro deprecabile proposito poichè il proprietario, vedendoli giungere presso la sua attività, avrebbe esploso per primo alcuni colpi di pistola che hanno colpito fino ad ucciderli due dei malviventi, i cui corpi sono stati ritrovati dagli inquirenti poco distanti l’uno dall’altro sul selciato.

Un terzo rapinatore, inizialmente in fuga e ferito ad una gamba, è stato fermato nella notte ed ora si trova – piantonato dai Carabinieri – presso l’Ospedale Santissima Annunziata di Savigliano.

Non è la prima volta che la medesima gioielleria di Grinzane Cavour – sulla strada che da Barolo porta ad Alba – è teatro di una rapina a mano armata: il 22 Maggio 2015, il titolare e le figlie furono legati in bagno, mentre i malviventi portavano via denaro e preziosi per un valore di circa 300mila Euro. A dare l’allarme, in quel caso furono proprio le due ragazze, una volta riuscite a liberarsi.

Letture Consigliate