Siparietto Haaland-guardalinee, il motivo degli autografi è davvero speciale

SportSiparietto Haaland-guardalinee, il motivo degli autografi è davvero speciale

Subito dopo la fine di Manchester City – Borussia Dortmund, il guardalinee si avvicina ad Haaland per chiedergli l’autografo: svelato il motivo

Ormai il talento di Erling Haaland non fa più notizia, tutti si sono accorti che il giovane attaccante sarà la prossima stella del calcio europeo, e proprio per questo i big club stanno cercando in ogni modo di intavolare una trattativa per assicurarsi le sue prestazioni.

E mentre Barca e Real, le ultime in ordine cronologico, cercano di accaparrarsi il norvegese a suon di milioni e progetti tecnici, c’è qualcuno che è riuscito già ad ottenere la sua firma. Si tratta dell’assistente di gara, Octavian Sovre, il quale al triplice fischio di Man City – B. Dortmund ha chiesto all’attaccante di firmargli i cartellini di gioco. Una scena, quella ripresa dalle telecamere del tunnel, che ha subito fatto il giro di tutti i social. C’è chi è rimasto estremamente sorpreso, come ad esempio Pep Guardiola, e chi ci ha subito visto della malizia, ipotizzando avvenuti favoritismi durante la gara.

La realtà è ben diversa. Sovre, dopo aver ottenuto la dedica dal campioncino, ha messo all’asta i cartellini per devolvere il ricavato in beneficenza: la somma verrà utilizzata per aiutare le persone più sfortunate, e soprattutto coloro che soffrono di autismo. Insomma un gesto che ha ben poco da essere recriminato, che aveva come obbiettivo finale l’utilizzare la fama crescente di Haaland per un arrivare ad un risultato più nobile. In fondo, se la passione per lo sport portasse questi risultati, ben vengano questi autografi post gara.

Covid-19

Italia
116,342
Totale di casi attivi
Updated on 17 September 2021 - 06:55 06:55