Hamilton è leggenda, l’inglese 7 volte Campione del Mondo: raggiunto Schumi

Prima PaginaHamilton è leggenda, l'inglese 7 volte Campione del Mondo: raggiunto Schumi

Lewis Hamilton si laurea 7 volte Campione del Mondo nel GP di Turchia. L’inglese raggiunge Michael Schumacher ed entra nel mito della Formula 1

Lewis Hamilton sei leggenda! L’inglese vince il Mondiale Piloti e si laurea per la 7a volta in carriera Campione del Mondo, raggiungendo al primo posto della speciale classifica un altro mito della F1 come Michael Schumacher. Ciliegina sulla torta per Lewis è la vittoria nel pazzo GP di Turchia, ennesimo trionfo di una stagione dominata dal fuoriclasse della Mercedes.

La Gara

Partenza da incubo di Verstappen che resta inchiodato al via e perde subito posizioni. Straordinario invece lo stacco dai blocchi di partenza di Vettel che guadagna addirittura 7 posizioni complice anche un contatto che obbliga Bottas ad una gara di rincorsa dalle retrovie. Il pilota tedesco è in giornata ispirata e resiste da fuoriclasse agli attacchi di Verstappen e Hamilton. In testa le due Racing Point creano subito una buona distanza tra loro e il resto del gruppo ma con il passare dei giri torna tutto in discussione.

Le condizioni di pista migliorano e così nella girandola dei pit-stop i piloti passano alle gomme intermedie. Al giro 13 Virtual Safety Car per la rottura dell’Alfa di Antonio Giovinazzi, molto sfortunato dopo una qualifica da urlo. Verstappen esagera nel suo attacco a Perez, va in testacoda e butta così la possibilità di vincere il Gran Premio. Ottima anche la gara di Charles Leclerc che mette a segno numerosi giri veloci, indovina la strategia e risale fino alla settima posizione. Albon arriva in terza posizione dopo la sosta ma sbaglia e va anche lui in testacoda. Stroll si ferma per il pit-stop e Hamilton attacca Perez e da cannibale si prende la prima posizione.

Il canadese dopo la sosta va totalmente in confusione, sbaglia la manovra difensiva su Leclerc e scivola in sesta posizione. I due piloti della rossa si trovano a battagliare per la quinta posizione e alla fine la spunta il monegasco con un facile sorpasso al giro 41. Il “Predestinato” vola e dopo pochi giri si prende addirittura la terza posizione con un sorpasso di potenza ai danni di Verstappen, sfruttando anche il DRS. L’olandese, dopo un altro numero da circo in fase di doppiaggio, riesce a riprendere il compagno di scuderia Albon e sale in sesta posizione dopo il passaggio ai box. Il timore di tutti i piloti è la tenuta delle intermedie, ormai al limite su un asfalto sempre più asciutto. Ultimo giro pazzo: Leclerc supera Perez ma va lungo all’ultima curva e viene superato dal messicano e da Vettel che completano così il podio insieme al “Re”: Lewis Hamilton, il cannibale della F1 diventato mito.

Domingo Palma
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno, appassionato di politica e sport, in particolare calcio e sport americani

Covid-19

Italia
106,559
Totale di casi attivi
Updated on 22 September 2021 - 22:05 22:05