Hernandez e Krunic in coro: “crescere e poi vincere”

krunic
diretta streaming Facebook AC Milan

Giornata di presentazione a stampa e tifosi per i neo acquisti del Milan Theo Hernandez e Rade Krunic. Maldini: “mai trattato Modric”

Subito dopo la prima uscita stagionale del nuovo Milan di Marco Giampaolo, a Milanello la luce della ribalta va su Theo Hernandez e Rade Krunic, presentati ufficialmente a stampa e tifosi e accompagnati per l’occasione dai dirigenti rossoneri Paolo Maldini e Frederic Massara. Molti gli spunti interessanti della conferenza stampa, con i giocatori e i dirigenti che hanno risposto a domande sul Milan di oggi e del futuro, sempre con un occhio al calciomercato.

Theo Hernandez

I tuoi idoli? Da piccolo mi ispiravo a Maldini poi ho giocato con Marcelo e ho avuto modo di vedere dal vivo il terzino più forte al mondo. Spero di diventare uno dei top 3 al mondo nel mio ruolo, imparando la fase difensiva da Maldini e quella offensiva da Marcelo.

Immagine del Milan nel mondo? Il Milan è insieme al Real Madrid il club più importante e vincente nel mondo e per me essere qui è un onore.

Obiettivo personale e di squadra? Voglio crescere e aiutare il Milan a vincere tanti trofei

Rade Krunic

Condizioni fisiche dopo l’infortunio? Sono quasi del tutto recuperato e negli Stati Uniti avrò modo di rientrare in gruppo a pieno ritmo. Non abbiamo voluto rischiare accelerando i tempi.

Sul possibile arrivo di Bennacer, suo compagno di squadra all’Empoli? Bennacer è un giocatore molto forte, spero possa arrivare perchè farebbe molto bene

Punti forti e zone dove migliorare? Posso ancora crescere molto ma sono maturo. Il mio punto forte è la progressione palla al piede

Maldini e Massara

Maldini:Sappiamo bene cosa fare sul mercato ma abbiamo ancora tempo per fare le nostre valutazioni ed essere sicuri di non sbagliare. Ai titoli dei giornali non rispondo. Mai trattato Modric, vogliamo un mix di giovani ed esperti che siano funzionali al gioco del mister. Hernandez può diventare il più forte al mondo nel suo ruolo“.

Massara:Non vi preoccupate, sappiamo benissimo cosa dobbiamo fare. La squadra non è completa ma è già competitiva, servono acquisti mirati e abbiamo le idee chiare su come migliorare la squadra“.